GRANDI IDEE PER GRANDI INNOVAZIONI

Collaborazione fra il MAJORANA di Milazzo, l’UNIME di Messina e l’associazione MOTUS-E

Innovazioni: Presso l’Istituto Tecnico Tecnologico “Ettore Majorana” ha avuto luogo nella mattinata del 4 dicembre la presentazione del percorso didattico inerente la formazione iniziale di una nuova figura professionalizzante, quella di “Tecnico per la progettazione, gestione e manutenzione dei veicoli elettrici”.

GRANDI IDEE PER GRANDI INNOVAZIONI

L’iniziativa, di cui promotori sono il Dirigente Scolastico, prof. Stello Vadalà, il professore Massimo Chillemi, docente dell’istituto, e il professore Risitano, delegato dell’Università di Messina, è stata resa possibile grazie alla collaborazione tra il Majorana, l’Università di Messina e Motus-E e si inserisce pienamente all’interno del progetto di formazione e arricchimento che l’Istituto Tecnico Tecnologico di Milazzo propone e persegue ormai da anni alla propria utenza. Tale percorso è considerato il primo progetto italiano realizzato da un istituto tecnico finalizzato alla formazione di figure professionali nel campo della mobilità elettrica.

All’incontro hanno partecipato la prof.ssa Ida Milone, direttrice del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Messina, il prof. Giacomo Risitano, delegato dell’Università di Messina per MOTUS-E e, in videoconferenza, la dott.ssa Bianca Cherubini, responsabile dell’organizzazione e formazione di MOTUS-E.

Si tratta di un’associazione non lucrativa nata a maggio nel 2018 e che in un anno e mezzo ha radunato 53 associati, tra cui prestigiosi atenei e centri di ricerca come Volkswagen, Nissan, Tesla, Politecnici di Milano e Torino, Università di Genova, Messina, Palermo ed altri ancora. Questa realtà ha come obiettivo quello di formare persone qualificate e intraprendenti, perché da studi recenti è stato rilevato che, nel settore della mobilità elettrica, saranno disponibili circa 200 mila posti di lavoro a livello europeo. Il progetto presentato al Majorana è rivolto a 20-25 studenti delle classi quinte di Meccanica, Meccatronica ed Energia, di Elettronica ed Elettrotecnica, e inizierà a fine gennaio 2020 per una durata di circa 40 ore. Si concluderà ad aprile con la somministrazione di una prova finalizzata al riconoscimento dei crediti formativi per coloro che vorranno proseguire gli studi presso il Dipartimento di Ingegneria di Messina.

Il percorso nasce con una struttura mista, articolata tra attività curriculari, che si svolgeranno durante l’orario scolastico, e attività extracurriculari, utilizzando contributi esterni messi a disposizione da Motus-E e dal Dipartimento di Ingegneria, col coinvolgimento delle aziende del territorio. Il progetto è suddiviso in venti moduli, ma per i ragazzi dell’articolazione Elettronica ed Elettrotecnica sarà integrato un modulo zero, della durata di 6 ore, necessario per affrontare in modo completo il resto del percorso formativo data l’imprescindibilità della conoscenza dell’aspetto meccanico del veicolo elettrico.

Si parlerà di mobilità elettrica, delle normative di riferimento, della regolazione, del controllo, dell’impatto ambientale, della gestione della sicurezza e della produzione degli autoveicoli elettrici. Quest’iniziativa è una grande opportunità per i ragazzi dell’Ettore Majorana che vorrebbero inserirsi nel campo della mobilità elettrica puntando al progresso e all’innovazione.

Soddisfazione espressa dal Dirigente Scolastico, prof. Stello Vadalà, alla guida di una istituzione scolastica che si propone sempre più al territorio come sistema educativo e realtà dal comprovato spessore formativo e professionalizzante.

Claudia Previti, Laura Siragusa IV CBS

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.