L’AZIENDA ISO-TECH JA: UNA OPPORTUNITA’ PER IL FUTURO

Le classi terze hanno iniziato un percorso di alternanza scuola-lavoro e stanno partecipando al progetto di impresa simulata promossa da Junior Achievements (JA).

Tutti i componenti di ogni classe devono simulare la costituzione di un’impresa che lanci sul mercato un prodotto ecosostenibile.

Ricopro il ruolo di addetto alle comunicazioni della   Iso-Tech JA, il mio compito è quello di occuparmi dei sistemi di comunicazione della azienda fondata dalla classe III A CM, condividendo e diffondendo contenuti che hanno lo scopo di renderci maggiormente visibili.

Ci sono vari ruoli oltre al mio, ognuno di noi riveste un determinato compito. È stata istituita la figura dell’amministratore delegato che dirige e coordina le attività all’interno dell’impresa e del responsabile marketing che predispone le analisi di mercato.

Considero questa esperienza personale come un’opportunità per avviarmi verso il mondo del lavoro, in unione con i miei compagni di classe, per collaborare e cercare di raggiungere grandi risultati.

Riuscire a trovare un punto d’accordo è stato abbastanza difficile e tortuoso, ma dopo circa un mese di idee e abbozzi siamo giunti alla conclusione di voler progettare Iso-Roll, un portabottiglie dal peso leggero e dalla forma cilindrica avente funzione termica, ossia quella capacità di mantenere costante la temperatura della bevanda imbottigliata presente al suo interno.

E allora ci siamo messi subito al lavoro. Per aver potuto finanziare la nostra azienda è stato necessario vendere delle azioni. Una volta ottenuto il capitale sufficiente abbiamo iniziato a comprare i materiali per produrre Iso-Roll, a partire dai tubi di polipropilene, le cui basi sono state scartavetrate.

Successivamente il nostro tutor aziendale, nonché il nostro professore di Chimica Rosario Saccà, ci ha procurato dei flaconi bianchi cilindrici tramite il nostro partner commerciale, Steril, i quali sono stati incollati con la colla a caldo sulla base di un dischetto di legno compensato.

Per poter rendere efficiente il prodotto abbiamo inserito nella fessura tra polipropilene e flacone della schiuma poliuretanica espansa, insolubile in acqua e ottimo isolante termico, per poi richiuderlo con una circonferenza sempre in legno compensato.

Le basi di Iso-Roll sono state rivestite con lo stucco in vetroresina che serve per eliminare eventuali graffi e buchi presenti nel legno. Il prodotto finale è stato verniciato e decorato.

Il nostro addetto al marketing ha lanciato un sondaggio per la ricerca di mercato circa 2 settimane fa e dai risultati abbiamo constatato che Iso-Roll piace e verrà comprato da una vasta gamma di acquirenti. Insomma, anche il nostro gruppo è ottimista e crede nel successo.

La nostra mission è sostituire i cestelli da ristorante con il ghiaccio pesanti e difficili da maneggiare con un prodotto più leggero, che eviti di bagnare la bottiglia e garantisce la conservazione di odori e sapori.

Il prezzo tutt’ora è ancora da stabilire, ma stiamo tenendo in considerazione il fatto che c’è stata e continua ad esserci molta manodopera e il processo di produzione occupa più o meno una settimana di tempo.

Nel futuro di Iso-Tech JA c’è positività poiché si intravede la possibilità di continuare a produrre Iso-Roll con la speranza che sempre un maggior numero di utenti siano interessati ad acquistarlo.

 

GABRIELE SQUADRITO III A CM

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.