Al “Teatro Mandanici” grandi novità per le famiglie

Al teatro Maqndanici, in una calda giornata autunnale, precisamente lunedì 4 novembre, si è recata una piccola delegazione di alunni della scuola secondaria di primo grado appartenente all’Istituto Comprensivo “Foscolo”, accompagnati dalla professoressa Maria Triolo, per assistere nel foyer alla conferenza stampa di presentazione dei nuovi spettacoli che si terranno nella prossima stagione teatrale invernale. Ad accogliere i ragazzi e a dare il via all’incontro c’erano il sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto, Roberto Materia, e il suo vice, Filippo Sottile. Ad esporre la programmazione c’erano invece il segretario generale Lucio Catania accompagnato dall’assessore Angelita Pino, che hanno annunciato che ben quattro spettacoli della stagione 2019/20 – “Il Mago di Oz nel Paese delle Meraviglie”, “Giufà, un viaggio per conoscere, per capire, per crescere”, “La gazza ladra” e il Gran concerto di Fine Anno – faranno parte della proposta denominata “Teatro in Famiglia”, una serie di rappresentazioni teatrali a prezzi contenuti che andranno in scena la domenica pomeriggio alle 18. L’obiettivo è quello di avvicinare le famiglie al teatro con proposte adatte a grandi e piccoli e da qui appunto il nome del progetto. Inoltre, proprio per rendere questa forma di spettacolo più attraente e abbordabile per tutti i cittadini, l’amministrazione comunale, da cui il “Teatro Mandanici” dipende, si è proposta di creare diversi “pacchetti” con numerose offerte, mentre un’altra novità vuole invogliare i ragazzi delle scuole medie superiori a dare il meglio di sé in ambito scolastico mettendo a disposizione, insieme a varie associazioni culturali, i cosiddetti “biglietti sospesi” per gli alunni più meritevoli. Questa iniziativa, in particolare, consiste nel premiare gli studenti segnalati dalle scuole assegnando per sorteggio due biglietti gratuiti ogni pacchetto acquistato dalle associazioni culturali. Si tratta, questa, di un’idea originale che nasce dalla pratica del “caffè sospeso”, che prevede di pagare un caffè in più dandolo in beneficenza cosicché, se poco dopo arriva una persona che non se lo può permettere, riceverà il suo caffè ugualmente. Molto attraenti, dunque, le proposte presentate nel corso dell’incontro informativo e sicuramente l’intera mattinata, al di là delle notizie che sono state date, è stata molto interessante per tutti i presenti all’incontro e soprattutto per i ragazzi delle scuole, poiché ha permesso loro di capire meglio il valore del teatro e li ha avvicinati ad uno dei principali Beni Culturali di Barcellona Pozzo di Gotto, il rinato “Mandanici”.

Monica Paratore e Giorgia Pelleriti

Classe III, Scuola Sec. di 1° grado “Foscolo” di Barcellona P.G.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.