Il Presidente Mattarella: L’orizzonte è un confine non un limite

Il Presidente Mattarella: L'orizzonte è un confine non un limite

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, accompagnato dalla figlia e dal Ministro dei beni culturali, si è recato a Recanati giorno 26 settembre, in occasione del bicentenario della stesura de “l’Infinito” di Giacomo Leopardi, per inaugurare la riqualificazione del centro studi dell’Orto del Colle dell’ex convento di Santo Stefano, luogo che fu d’ispirazione proprio per la creazione di una delle liriche più famose di Leopardi.

Questo è uno dei progetti più ambiziosi portati avanti dal FAI che ha potuto realizzare anche grazie alla partecipazione di enti pubblici e privati del comune e della regione.

Il Presidente Mattarella: L'orizzonte è un confine non un limite
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Centro Nazionale Studi Leopardiani,in occasione del bicentenario della stesura de L’Infinito di Giacomo Leopardi a Recanati, 26 settembre 2019.ANSA / Francesco Ammendola – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica

L’orto-giardino ha riottenuto così il suo antico splendore. Durante la mattina dedicata anche il presidente Mattarella ha voluto lasciare una sua riflessione invitando tutti i cittadini a proteggere luoghi simili a questo: “Dobbiamo conservare e restituire tutto questo. E’ importante che ci siano realtà associative e private che perseguano interessi generali” e, ricordando un passo dello Zibaldone, dice “lo scopo, il fine, della società è il bene comune e aggiunge che la società contiene un principio di unità che deve farla sentire come una comunità di vita”.

Numerosi sono stati i visitatori e gli studenti che in quest’occasione hanno potuto constatare la qualità del recupero di questo ambiente e con cui il presidente ha scambiato riflessioni sui propri versi preferiti, sui luoghi dell’anima che ognuno elegge per se stesso. A questo proposito Mattarella dice “Guardare l’orizzonte mi fa riflettere perché è un confine ma non un limite”.

Evidente ed eloquente prova dell’universalità della poesia!

Claudia Previti IV C BS

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.