Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro

I sogni sono la linfa in grado di far nascere grandi cose. Non sto parlando dei sogni che fate nel vostro letto, di notte quando dormite, ma parlo di più pensieri che si fanno a mente sveglia e che impediscono di addormentarsi.

Ogni essere umano è in grado di realizzare cose eccezionali. Basta metterci il cuore e anche un po’ di perseveranza.

C’è una citazione di Arthur Schopenhauer che potrebbe essere presa come modello di vita dice: “i sogni sono fogli di uno stesso libro. Leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare.

Vuol dire di lasciare che le cose vadano come devono andare, ma di intervenire se non scorrono come vuoi tu. Non ascoltate ciò che dicono gli altri, le cose che sono importanti per voi, potrebbero risultare senza valore per gli altri. Credete e sostenete i vostri ideali.

Così come ha fatto Beatrice Vio, una schermitrice italiana, campionessa paraolimpica.

Nasce a Venezia il 4 marzo del 1997. Pratica scherma fin dall’età di 5 anni. Nel 2008, all’età di 11 anni, fu colpita da una meningite fulminante, che le causò un’infezione, con una necrosi ad avambracci e gambe, di cui si rese necessaria l’amputazione. Si sottopose quasi subito a riabilitazione motoria e fisioterapia.

E, circa un anno e mezzo dopo, riprese l’attività sportiva grazie ad una particolare protesi progettata per sostenere l’impugnatura del fioretto. Da allora è diventata testimonial in molti programmi televisivi per diffondere la conoscenza della scherma sulla sedia a rotelle, ha gareggiato a scopo pubblicitario insieme a Valentina Vezzali, sua ispiratrice, l’atleta italiana che ha conquistato più medaglie in assoluto.

Nel 2009 la famiglia di Beatrice fondò ONLUS, per il sostegno tramite la pratica sportiva, dei bambini che hanno subito amputazioni. Ha anche scritto dei libri:

<<Se sembra impossibile, allora si può fare>>, <<Mi hanno regalato un sogno>> e infine <<In guardia! Diario di una ragazza che non sa cosa vuol dire arrendersi>>.

Ovviamente per Beatrice non è stato facile per nulla.

Ma a chi crede nei sogni basta un gradino per arrivare alle stelle…☆

Marika Cambria III A BS

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.