PROGETTO ERASMUS plus alla SCUOLA DELL’ INFANZIA

Gli alunni della scuola dell’infanzia Porto Salvo stanno partecipando al progetto Erasmus plus “THE EUROPEAN CHILD: LEARNING BY DOING, THE 3C’S-CONNECT, CONSTRUCT AND CREATE”, con i paesi partners Lettonia, Finlandia, Inghilterra, Bulgaria, Turchia. Ognuno di questi paesi sviluppa e approfondisce una tematica diversa. L’Italia partecipa con “ROBOTIC CODING”, ovvero la didattica finalizzata allo sviluppo del pensiero computazionale, iniziando dalla scuola dell’infanzia. In un contesto ludico i nostri bimbi hanno avuto modo di conoscere alcuni elementi fondanti del coding: muoversi sul reticolo, sperimentare l’importanza delle regole, gestire le proprie emozioni collaborando con gli altri, scoprire inediti percorsi di autonomia e sperimentare,  per tentativi ed errori, le varie soluzioni in base alle problematiche  poste di volta in volta. Le attività didattiche unplugged sono iniziate con la partecipazione al CODE WEEK 2017 (progetto per il quale l’IC Militi ha ricevuto il certificato di eccellenza da parte della Commissione europea) e sono proseguite con quelle previste dall’Erasmus plus attraverso le modalità dell’imparare facendo e dell’apprendimento cooperativo con “problem solving di gruppo”. Il progetto, che si concluderà nell’arco di due anni scolastici, infatti fa riferimento al Costruttivismo sociale e di conseguenza alla didattica costruttivistica, cioè l’apprendimento visto come:

-prodotto di una costruzione attiva da parte del soggetto;

-strettamente collegato alla situazione concreta in cui si svolge;

-nato dalla collaborazione sociale e dalla comunicazione interpersonale;

-influenzato da situazioni di tipo affettivo, emotivo e relazionale.

In tale prospettiva, i nostri alunni, hanno realizzato attività di coding semplificato  come naturale continuazione delle proposte didattico-operative curriculari, riferite cioè alle Unità di Apprendimento previste per l’anno scolastico in corso;

nello specifico sono state sperimentate le seguenti attività:

-coding delle forme

-autunno in coding

-coding d’inverno

-coding di Carnevale

Ognuna di queste attività ha fatto riferimento ad esperienze concrete, con il proprio corpo, effettuate sul reticolo, con caratteristiche di graduale difficoltà  per le tre fasce d’età, tre, quattro e cinque anni, con elementi sempre nuovi e accattivanti, per tenere desti interesse, curiosità e motivazione e con l’obiettivo primario di indurre ogni bimbo  a mettere in gioco le proprie conoscenze pregresse creando, nello stesso tempo, situazioni ideali per l’integrazione delle nuove conoscenze.

Utili le schede operative di completamento con ricostruzione grafica dei percorsi; mediante tali attività i bimbi hanno modo di consolidare l’apprendimento sviluppando la rappresentazione mentale, l’attivazione della “previsione”,  con le immagini anticipatorie di tutte le azioni e i movimenti da compiere per giungere alla meta. I bambini hanno utilizzato  in tal modo gli algoritmi, quei procedimenti atti alla risoluzione di problemi attraverso un numero finito di passi elementari, alla base dell’informatica.

[aesop_gallery id=”9323″ revealfx=”off” overlay_revealfx=”off”]

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.