TRE RAGAZZI E UN CIAMBELLONE

La curiosità è l’elemento che unisce tre giovani amici romani che abitano nello stesso quartiere chiamato il ciambellone.

È un nome originale che scaturisce dalla forma concentrica della predisposizione delle costruzioni che hanno la forma di un buon dolce.  Nel romanzo di Giulio Togni, autore romano, edito da Kimerik, i tre giovani protagonisti di nome Meo, Matteo e ario decidono di andare alla scoperta di una verità che si rivelerà intrigante e interessante.

Fuori dal loro stesso quartiere dove vigono delle regole ferree finalizzate ad una convivenza tranquilla, esistono dei luoghi misteriosi che celano verità difficili ma non impossibili da scoprire.

Manilo, Geppo e i vegani saranno dei personaggi che i tre protagonisti incontreranno durante il loro viaggio e che cambieranno radicalmente il loro modo di vivere. Esperienze forti e toccanti segneranno le loro giovani esistenze.

Per loro che nella vita hanno grandi sogni ma che nella realtà lavorano come uomo sandwich e operatore in uno zoo tra felini feroci, l’esperienza forte legata alla curiosità sconvolgerà le loro esistenze.

Da ragazzi di borgata si trasformeranno in viaggiatori pronti a tutte le esperienze. Il lessico chiaro e scorrevole permette una lettura agevole e intrigante nel contenuto.

Giulio Togni dopo il romanzo libera e bella come una farfalla ci presenta questo lavoro come una ricerca continua dell’introspezione, dello studio del comportamento dell’uomo animato dalla curiosità che diventa il motore della sua esistenza

Andrea Cimpian 4 ben

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.