Home

AL MAJORANA, ALLA CAMERA DEI DEPUTATI,

IL “PREMIO DEI PREMI” 2017

PER LA COMPETITIVITA’ TECNOLOGICA E LA TRASPARENZA

E’ l’ITT “Ettore Majorana” di Milazzo è stato premiato dalla Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, “per aver diffuso, fra i suoi studenti, la cultura della trasparenza totale e inclusiva, rispetto alla quale le informazioni conservate dalle pubbliche amministrazioni possono servire a migliorare la qualità della vita e dell’ambiente…” 

La scelta è caduta sulla scuola mamertina a seguito di un’attenta e capillare selezione effettuata dalla  COTEC, la più importante e prestigiosa fondazione che, per mandato istituzionale, si occupa di valutare la competitività tecnologica dell’Italia e dei principali attori italiani del Sistema dell’Innovazione.

 Il premio (nella foto) è stato consegnato alla Camera dei Deputati, nella bellissima cornice della Sala della Lupa di Palazzo Montecitorio, nell’ambito dell’iniziativa #InnovazioneItalia volta alla presentazione del Rapporto “La Cultura della Innovazione degli Italiani”

“Oggi – ha affermato la presidente Boldrini riferendosi a tutti i partecipanti, tra aziende, uffici centrali e periferici della PA e startup che hanno partecipato alla selezione – sono qui riuniti le menti più brillanti in campo innovativo del nostro paese, “realtà che rappresentano la vitalità del sistema Italia … A loro, va tutta tutta la nostra stima e la nostra ammirazione”.

 Grande e viva soddisfazione è stata espressa dal preside del Majorana Stello Vadalà, la cui scuola è ormai divenuta, per unanime riconoscimento, punto di riferimento nell’intero territorio provinciale.

“ Il Majorana ha mostrato ancora una volta, ove ancora necessario, di essere un istututo all’avanguardia, di saper vivere i tempi e di saper ben trasmettere ai suoi allievi, il cui numero, negli ultimi dieci anni, si è più che triplicato, fino a raggiungere le quasi 1600 unità,  quei valori che devono costituire la vera base del loro futuro e del loro poter essere competitivi e non solo in ambito professionale. I giovani hanno bisogno di credere in un mondo migliore-ha concluso Vadalà-io ed i miei professori faremo sempre di tutto  perché le loro speranze, i loro sogni, divengano presto realtà”.

Print Friendly, PDF & Email