Conferenza per sensibilizzare gli studenti alla salvaguardia del territorio.

Ambiente marino milazzese: i piccoli studenti si confrontano con le tematiche ambientali!

Una conferenza sulla salvaguardia dell’ambiente marino volto a sensibilizzare gli studenti, sin dalla tenera età, sulla problematica che ormai giornalmente è presente sul nostro territorio, ovvero l’impatto ambientale, si è tenuta oggi presso il teatro Trifiletti di Milazzo.

Durante la mattinata erano presenti i bambini di alcune scuole primarie, fra cui il Sacro Cuore e il plesso Piraino, e secondaria di primo grado, fra cui una classe prima della Luigi Rizzo di Milazzo.

Molti sono stati gli interventi da parte delle autorità di Milazzo e delle associazioni che giornalmente “lottano” per tutelare l’ambiente marino di Milazzo, una realtà bellissima da valorizzare, diventata da poco area marina protetta. Ad introdurre la conferenza è stato il maresciallo del Corpo della Capitaneria di porto di Milazzo Marco Miuccio, il quale ha descritto il lavoro svolto dalla Guardia Costiera ricordando anche l’ammiraglio Natale De Grazia deceduto durante il servizio il 12 dicembre 1995. In seguito vi è stato l’intervento del Direttore amministrativo dell’Area Marina Protetta Domenico Lombardo, il quale ha sottolineato l’importanza di tale area di Milazzo per l’obiettivo di tutelare il patrimonio ambientale naturalistico, uno dei pochi territori che può vantare dei SIC riconosciuti per la loro straordinaria valenza. Un altro intervento è stato quello di Rosy La Malfa e Caroline in rappresentanza dell’associazione Marevivo, riconosciuta a livello nazionale con sede a Roma, fondata nel 1985, realtà il cui obiettivo è quello di ridurre l’inquinamento delle spiagge e non solo.

Entusiasmante l’intervento del biologo Carmelo Isgrò che tramite la storia del Capodoglio Siso, un mammifero marino ritrovato morto lungo le coste milazzese, ha presentato il Siso Progect e il Museo del Mare di Milazzo. Grazie al comune di Milazzo, che ha concesso il Bastione di Santa Maria, è stata aperta un’area dedicata a questo mammifero, un museo in cui è possibile ammirare la ricostruzione dei suoi reperti. 

Durante la conferenza sono state mostrate immagini e filmati dei nostri fondali marini da Giuseppe Simeone, Comandante del nucleo sommozzatori della Guardia costiera di Messina, e Mauro Alioto, biologo marino responsabile del centro di immersioni subacquee di Milazzo. Per finire l’intervento della dott.ssa Valentina Agnesi e del presidente del Rotary club di Milazzo.

Insomma, una mattinata all’insegna della salvaguardia ambientale e della bellezza dei fondali marini del milazzese, un modo per far diventare i piccoli studenti, cittadini del futuro, ambasciatori dell’ambiente.

Durante gli interventi è stato ricordato più volte l’evento che si terrà giorno 22 dicembre a capo Milazzo per la pulizia delle spiagge, incitando tutti a partecipare a questa bellissima iniziativa.

Marica Genovese, Laura Siragusa e Claudia Previti IV CBS

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.