Alessandro Quasimodo e la sua lezione magistrale

Alessandro Quasimodo racconta il viaggio poetico del padre. Una rappresentanza di noi alunni delle classi terze della scuola Zirilli, Terzo Comprensivo Milazzo, si è recata il 16 maggio presso l’ITT Ettore Majorana per partecipare al convegno “Quasimodo operaio di sogni. Il figlio Alessandro racconta il viaggio poetico del padre”.

Alessandro Quasimodo e la sua lezione magistrale

L’ incontro, organizzato dall’associazione F.I.D.A.P.A. sezione di Milazzo, ci ha messo di fronte ad Alessandro Quasimodo, scrittore, poeta, attore, regista e fine letterato, nonché figlio del premio Nobel Salvatore Quasimodo, di cui quest’anno ricorre il sessantesimo anniversario del conferimento dell’onorificenza. Arrivati in Istituto, ci siamo accomodati nell’aula magna insieme alle classi V della Scuola ospite dell’evento, in attesa di incontrare questa celebre personalità. Dopo i saluti e l’introduzione dei relatori e l’intervento del nostro Preside prof. Stello Vadalà, Alessandro ci ha offerto una lezione magistrale, interagendo direttamente con noi e rispondendo alle nostre numerose domande sulla sua vita, i percorsi poetici e letterari, i legami con la Sicilia, la poesia del padre, il talento della madre e la loro influenza sulla sua formazione umana, artistica ed intellettuale. Ci ha colpito molto la definizione che ha dato di sé stesso: messaggero della poesia e cultore della memoria della sua famiglia. Alessandro ha sottolineato il ruolo affettivo e creativo esercitato dalla madre, Maria Cumani, talentuosa danzatrice, donna bellissima e raffinata, che lo ha incoraggiato con amore ad essere sé stesso e non “il figlio di”, ad esprimere attitudini e capacità, a costruire la propria autonoma identità.  

Alessandro Quasimodo e la sua lezione magistrale

In occasione di questo incontro abbiamo reso omaggio a suo padre con un video in cui una classe della nostra scuola, la 3 C, ha “interpretato” Lettera alla madre di Salvatore Quasimodo, in un’originale rielaborazione di linguaggi diversi: la poesia, la musica, l’arte figurativa di celebri maestri.  A conclusione dell’incontro, Alessandro, rispondendo ad una domanda, ci ha esortato ad utilizzare in modo attivo e costruttivo i social media e gli strumenti di comunicazione, per diffondere cultura e poesia, civiltà e bellezza. Noi abbiamo raccolto con slancio l’invito e siamo qui non solo per raccontare l’incontro con un grande uomo di cultura, Alessandro Quasimodo, e ricordare un poeta che appartiene alla Sicilia, all’Italia e al mondo, Salvatore Quasimodo, ma anche per esprimere la convinzione che ciascuno di noi, esplorando con libertà i mille sentieri della poesia, dell’arte, della conoscenza può arricchire sé stesso e rendere migliore il mondo.

Lorenzo Mingarelli, Irene Pirri, Giorgia Scarcella 3 B Zirilli

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.