George Mèliès, una vita per il cinema

George Mèliès, soprannominato anche “Giotto della settima arte”, è conosciuto come il secondo fondatore del cinema. Fu infatti lui a inventare il cinema fantastico e fantascientifico e sperimentò anche gli effetti speciali, tra cui l’esposizione multipla e la dissolvenza e infine il colore. Nacque a Parigi in una comune famiglia e lì dirigeva il teatro “Robert Hòudin”, in cui apparirono la maggior parte delle sue invenzioni. Vi furono anche riportati degli oggetti particolari famosi, tra cui il kinetoscopio di Thomas Edison.

Inizialmente i suoi film riportavano quelli di altri autori, ma George riuscì a trovare il proprio stile nella scia degli spettacoli di intrattenimento. In uno dei suoi film si può vedere un montaggio fatto con la macchina da presa in cui nascose una donna sotto un telo e la fece “scomparire”. Uno dei suoi film più famosi è invece “Il Viaggio nella Luna”, reso visibile nel 1902, che fu anche rubato per proiettarlo e stamparlo da parte di Thomas Edison a New York. Purtroppo la compagnia cinematografica di Mèliès andò in bancarotta per mancanza di diritti d’autore ma possiamo trovare la sua traccia anche nella storia dei film horror in “Le maniere del diavolo”. Con la guerra George si ritrovò poi completamente senza lavoro perchè non poteva più far parte delle industrie cinematografiche. Grazie alla sua nuova moglie riuscì comunque a riorganizzarsi un po’ meglio economicamente e, grazie ad alcuni giornalisti, riuscì a tornare alla sua vecchia occupazione e divenne interesse principale dei “surrealisti”, insieme ai quali realizzò la prima retrospettiva nella storia. Grazie a questo avvenimento ricevette una pensione e si ritirò nel castello di Orly. Morì nel 1938 sepolto nella sua città natale e oggi ritroviamo la sua tomba nel celebre cimitero di Perè-Lachaise.

 

Gaja Di Pasquale

Classe I, Scuola Sec. di 1° grado “Foscolo” di Barcellona P.G.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.