ZUCCHINE: salutari, appetitose e ricche di nutrienti

Di origine americana le zucchine sono ormai coltivate in tutto il mondo. Appartengono alla famiglia delle cucurbitacee ed il loro raccolto coincide con la bella stagione, la primavera e l’estate. Sono ortaggi assai delicati e per questa ragione occorre mangiarli appena raccolti o comunque, senza far passare troppi giorni perché perderebbe in valori nutrizionali. Sono ipocalorici, quindi adatti per chi desidera tenere a bada il peso corporeo, per il loro elevato contenuto di acqua (circa il 95%), e per i pochi zuccheri. Ma al tempo stesso, oltre ad essere molto gustose, sono energetiche e salutari. Sono infatti ricche di sali minerali come il potassio ideale per contrastare i problemi cardiovascolari come l’ipertensione arteriosa.

Le fibre presenti non sono tantissime, ma quanto basta, soprattutto se le consumiamo previa cottura, per facilitare l’eliminazione del colesterolo cattivo, e per aiutare l’apparato digerente nel complesso meccanismo della digestione e dell’eliminazione delle scorie. Le zucchine contengono anche tanti amminoacidi essenziali come il triptofano utile per la trasmissione degli impulsi nervosi. Sono presenti anche sostanze antiossidanti che contrastano l’azione dei radicali liberi nocivi per il nostro organismo. Ed ancora dobbiamo ricordare l’elevato contenuto di vitamine del gruppo A, C e del gruppo B. Le zucchine sono leggere, dal gusto delicato e salutari e si prestano per la realizzazione di moltissime ricette, come quella che vi proponiamo oggi

Polpette di Zucchine

Dosi per 4 persone

  • 3 zucchine di media grandezza
  • 100 gr di parmigiano reggiano grattugiato
  • 2 cucchiai (o poco più) di pangrattato
  • 2 uova
  • 1 patata lessa
  • Basilico o menta a vostro piacimento
  • Sale e pepe
  • La scorza grattugiata di mezzo limone
  • Farina q.b.
  • Olio di semi per la frittura

Procedimento
Lavate le zucchine e privatele delle estremità. Grattugiatele con una mandolina e mettetele in un piccolo colapasta dopo averle salate, lasciandole riposare per circa trenta minuti. Perderanno così un po’ di acqua che renderebbe troppo morbido l’impasto. Prima di condirle schiacciatele ancora con i rebbi di una forchetta per eliminare l’acqua rimasta. Lessate la patata, e non appena sarà cotta sbucciatela e schiacciatela con uno schiacciapatate. Adesso amalgamate tutti gli ingredienti. Unite le uova, il parmigiano, il basilico sminuzzato, il pangrattato, il sale, il pepe e la scorza del lime. Formate delle polpette, infarinatele e friggetele in abbondante olio di semi ben caldo.

Cinzia Coscia

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.