La World Children’s Orchestra presenta l’Inno alla Gioia per la Festa della mamma

Distanti ma uniti dalla musica e dalla lotta al virus: sono 180 ragazzi fra i 5 e i 18 anni appartenenti a 12 Paesi del mondo, per la prima volta riuniti nella World Children’s Orchestra, a registrare, presso casa, ciascuno la propria parte, per creare tanti piccoli tasselli di un unico grande video.

Nasce con il loro entusiasmo e con il loro talento la World Children’s Orchestral che dedica l’Inno alla gioia, il capolavoro composto da Ludwig van Beethoven su testo del poeta e connazionale Friedrich Schiller, alla festa della mamma.

Barbara Riccardi, ambasciatrice Global Teacher Prize, Premio Nobel per l’insegnamento e ideatrice di GiochImparando, spiega l’idea che ha dato il via al  progetto“La musica che unisce i ragazzi del mondo – World Children’s Orchestra: “L’emergenza sanitaria del Covid-19 ci ha ricordato che anche quando siamo molto distanti possiamo sentirci vicini. Basta volerlo. E per questo la musica diventa un’alleata formidabile, una catena immaginaria che unisce tutti gli abitanti del mondo”. 

La musica e un video corale per trasmettere la voglia di futuro delle nuove generazioni fra le difficoltà e le sofferenze di questa emergenza sanitaria, una iniziativa sostenuta da Unicef Italia che sottolinea come i bambini e ragazzi sono i più vulnerabili ma anche i più resilienti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.