“SHE BUILT NY”, statue per la parità a NEW YORK

Il progetto per costruire monumenti dedicati alle donne

Si chiama She Built NY ed è un progetto nato negli Stati Uniti per rispondere a un imbarazzante dato di fatto: a New York i monumenti che rappresentano le donne son pochissimi nonostante il simbolo della grande metropoli sia appunto la statua di una figura femminile.

Oprah Winfrey, star televisiva, Nicole Kidmann, attrice, Pink, cantante ma anche Tracy Dyson, astronauta: in tutto 10 le statue dedicate a donne di successo forti e indipendenti che sono comparse sulle strade di New York.

“SHE BUILT NY”, statue per la parità a NEW YORK

Statue per la parità: un progetto per denunciare quanto poco le donne siano presenti nei monumenti pubblici. Oggi soltanto il 3% delle statue dedicate nelle grandi città del mondo celebra figure femminili. Una silenziosa ma potente forma di discriminazione. A New York sono 150 le statue dedicate a personaggi famosi e di queste soltanto 5 sono dedicate a donne. L’iniziativa fa parte di uno sforzo che New York sta compiendo per aumentare il numero dei monumenti ma anche dei parchi, scuole e strade intitolati a figure femminili.

Per incrementare la partecipazione dei cittadini a questo progetto, lo stato ha anche chiesto di esprimere preferenze sui nomi femminili da “onorare” per avere contribuito allo sviluppo della città. A essere arrivate sono state quasi 2 mila proposte e le risorse che sono state messe in campo per le rappresentazioni artistiche delle figure femminili a New York contano circa 10 milioni di dollari nei prossimi quattro anni.

Vedere in giro statue di donne ambiziose che hanno raggiunto risultati importanti è sicuramente d’ispirazione e d’incoraggiamento per inseguire i propri sogni!

Dorothea Fenghi 3A CR

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.