“Noi Magazine” regala una cerimonia entusiasmante

Lunedì 28 maggio si è svolta, presso l’auditorium della “Gazzetta del Sud” di Messina, la cerimonia conclusiva delle attività di “Noi Magazine”, l’inserto dedicato alle scuole. Una delegazione di alunni della scuola secondaria “Foscolo” di Barcellona Pozzo di Gotto che frequentano il laboratorio di “Giornalino” si sono quindi recati a Messina, dove dopo la manifestazione hanno anche avuto modo di visitare la sede del giornale che offre loro la possibilità di vedere i propri articoli pubblicati. Presenziavano l’evento la prof.ssa Mariacristina Costanzo, in rappresentanza del dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale e, al suo fianco, il direttore editoriale della “Gazzetta del Sud” Lino Morgante insieme a Natalia La Rosa, responsabile di “Noi Magazine”. Ospiti in sala anche il questore di Messina Mario Finocchiaro, accompagnato dalla rappresentante della Polizia di Stato, e i rappresentanti delle altre forze dell’ordine: Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Polizia Municipale. A dare avvio alla manifestazione è stata Natalia La Rosa, che ha ringraziato tutte le scuole presenti per l’impegno e la collaborazione dimostrate nel corso dell’anno scolastico appena concluso.

Successivamente il direttore Lino Morgante, fondatore di “Noi Magazine”, ha iniziato il suo discorso affermando di esser fiero di aver creato per le scuole questa opportunità di collaborare in modo da far emergere la voce dei ragazzi con i loro articoli, per dare informazioni di qualità, in modo da far conoscere fatti reali e per far capire alla gente la realtà complessa che oggi ci circonda. Dopo il suo straordinario intervento, è stato chiamato ad intervenire il questore, che ha tenuto a ricordare che la “Gazzetta” – così come semplicemente viene chiamata – è un’istituzione, un approccio che coinvolge i ragazzi in modo da farli crescere e far loro comprendere che le istituzioni servono per il migliorare la città e la vita della comunità.

Hanno poi espresso il loro pensiero su iniziative educative importanti che prevedono la collaborazione con le scuole anche i rappresentanti delle Forze dell’Ordine presenti, per primo il colonnello dei Carabinieri Mauro Rizzo, che ha rivelato ai ragazzi presenti che il suo lavoro è quello di trasmettere dei valori per far sì che la legalità venga rispettata, per dare un futuro migliore soprattutto a loro, cittadini di domani. In rappresentanza della Guardia di Finanza è intervenuto a seguire il colonnello Jonathan Pace, che ha spiegato come funziona il suo lavoro e raccontato come cerca di avvicinare i bambini alle istituzioni, sottolineando l’importanza della lettura, che porta ad avere una cultura personale che nessuno potrà portare via, al contrario di uno smartphone. Il rappresentante della Polizia Municipale, il comandante Nino La Rosa, ha infine ricordato ai piccoli cittadini presenti che, per avere una vita migliore, bisogna che nel mondo venga rispettato il bene comune in tutti i suoi aspetti, dall’ambiente agli arredi alle regole di convivenza. Ha chiuso gli interventi il presidente del CONI di Messina Francesco Giorgio, che ha fatto riferimento all’importanza dello sport nelle scuole e alle iniziative che da sempre questa istituzione porta avanti con progetti sportivi volti ad aiutare la crescita dei ragazzi. Alla fine di tutta la parte introduttiva, molto interessante e fondamentale per sottolineare la collaborazione tra le varie istituzioni presenti per diffondere la cultura della legalità, sono stati consegnati a tutte le scuole intervenute degli attestati di partecipazione al progetto “Noi Magazine”.

A premiare la rappresentanza dell’Istituto Comprensivo “Foscolo” il direttore editoriale Lino Morgante che, insieme a Natalia La Rosa, si è complimentato con i ragazzi per la loro intensa attività giornalistica che li ha visti spesso presenti con numerosi articoli sulle pagine dell’inserto settimanale. La sua disponibilità ha permesso anzi loro di effettuare, alla fine della cerimonia, una imprevista ed entusiasmante visita sia degli studi della stazione televisiva RTP che della redazione della “Gazzetta del Sud”, dove li ha guidati personalmente a scoprire come nasce il quotidiano e quello che giornalmente viene fatto per fornire un’informazione corretta e puntuale alla comunità. Questa è stata quindi per i piccoli giornalisti della “Foscolo” una giornata emozionante, ricca di soddisfazioni e anche di sorprese, che li hanno resi molto felici e consapevoli di avere ampliato in modo diverso il loro percorso educativo.

 

Ilaria Genovese

Classe III, Scuola Sec. di 1° grado “Foscolo” di Barcellona P.G.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.