Iqbal Masih, bambino simbolo contro il lavoro minorile

Iqbal Masih era un bambino pakistano, come molti altri reso in schiavitù ma diventato un simbolo della lotta contro il lavoro minorile. Era nato nel 1983 a Muridke, da una famiglia povera. A soli cinque anni fu venduto dal padre a un venditore di tappeti per pagare un debito di 12 dollari e fu costretto a lavorare in una fabbrica 12 ore al giorno, incatenato a un telaio e sottonutrito, tanto da riportare dei danni alla crescita

Leggi il seguito