IL DANTEDI’ ALL’ ISTITUTO CAPUANA

IL DANTE DI’ ALL’ ISTITUTO CAPUANA

Lo scorso 25 Marzo si è celebrato in tutta Italia il DANTEDI’, la giornata dedicata al Sommo Poeta Dante Alighieri. La scelta di questo giorno non è casuale, secondo molti studiosi infatti è la data di inizio del viaggio nei tre regni dell’oltretomba effettuato da Dante nella Divina Commedia.  Il 17 Gennaio del 2020 il Consiglio dei ministri ha approvato l’istituzione di questa giornata nazionale. L’idea dell’iniziativa, avanzata per la prima volta dal giornalista del ” Corriere della Sera” Paolo Di Stefano e dal presidente onorario dell’Accademia della Crusca Francesco Sabatini ( a cui si deve il termine Dantedì ) è stata accolta con entusiasmo dal ministro per i Beni e le attività culturali , Dario Franceschini. Quest’ultimo ha affermato che: “Dante Alighieri rappresenta la lingua italiana, è l’idea stessa di Italia. Questo è un modo per sentirsi tutti parte di una grande famiglia che anche in questi momenti di difficoltà resta unita condividendo versi dal fascino senza tempo“. Questa prima edizione, viste le misure restrittive a cui il paese è sottoposto, si è svolta online, molte sono state le iniziative sui social, sulle reti Rai e nelle scuole.

IL DANTE DI’ ALL’ ISTITUTO CAPUANA

Anche il nostro istituto ha voluto partecipare, attraverso la didattica a distanza, alle  celebrazioni  di questo grande simbolo italiano . La prof.ssa di Arte e Immagine Angela Saja ci ha incaricati di disegnare la figura Dante in modo realistico o anche in modo buffo, facendone cioè una caricatura. In seguito ha raccolto tutti i nostri lavori e, grazie anche al contribuito dei disegni realizzati dai bambini della scuola primaria, ha organizzato una mostra virtuale su Facebook, visibile a tutti e nel rispetto della vigente normativa sulla privacy. Con le prof.sse di Lettere Abbriano, Lemmo e Presti abbiamo imparato che Dante non è conosciuto solo in Italia, bensì in tutto il mondo, infatti la Divina Commedia è stata tradotta in moltissime lingue e dialetti. Inoltre, verso da metà del ‘900, Dante è diventato protagonista di film e videogames. Rispondendo all’invito di leggere Dante, abbiamo anche riflettuto su alcuni tra i versi più celebri delle tre cantiche della Divina Commedia, dei quali le nostre insegnanti ci hanno fornito parafrasi e commento, così che fossero più comprensibili a noi studenti. Questi piccoli compiti hanno aiutato tutti noi a conoscere meglio la figura di Dante: per gli alunni di prima sono stati utili per avere un primo approccio alla letteratura, per quelli di seconda come consolidamento di quello che hanno appena studiato e per noi di terza come ripasso e approfondimento.  Ci siamo resi conto soprattutto della grande attualità di molti dei suoi versi e degli insegnamenti di vita che ne possiamo ricavare.

IL DANTE DI’ ALL’ ISTITUTO CAPUANA

La Divina Commedia racconta il viaggio immaginario di Dante che, nel suo percorso, incontra vari personaggi storici che hanno influenzato le loro epoche in modo positivo o negativo. Anche oggi ognuno di noi compie un percorso personale e sociale in un’epoca influenzata da altrettanti personaggi positivi ma spesso anche negativi. Solo la ragione e la fede ci possono indicare la via della salvezza. Proprio in questi giorni gli abitanti di tutto il mondo stanno percorrendo una strada difficoltosa e piena di pericoli e si sentono smarriti come Dante nella selva oscura, l’unica cosa importante è seguire le regole per riuscire a superare questa prova senza troppe perdite. E allora sì che anche noi potremo dire, come Dante all’uscita dall’Inferno, “e quindi uscimmo  a riveder le stelle”…. e anche il sole.

Silvia Aliberti  IIIB

Scuola Secondaria di I grado “Verga”

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.