Teotronico è il suo nome: un pianista robot straordinario

Teotronico è il nome del pianista robot: vi siete mai chiesti fin dove arrivino o possano arrivare le capacità di un robot?

Teotronico ha lasciato a bocca aperta tutti gli ascoltatori. Meraviglia delle meraviglie, non riesce solo a cantare e sostenere interviste, perché con le sue 53 dita è capace di suonare i brani più celebri senza sbagliare nemmeno una nota.

Teotronico è il suo nome: un pianista robot straordinario

Questa invenzione straordinaria è stata progettata e creata da Matteo Suzzi, che, da circa due anni, ha iniziato una collaborazione con il maestro e compositore di musica Roberto Prosseda, il quale accompagna il robot nei suoi tour in tutto il mondo.

Per quanto Teotronico sia impeccabile nelle sue prestazioni, però, non si può pensare che possa sostituire completamente un pianista in carne ed ossa! Le emozioni che un musicista trasmette con la propria espressività e grazia sono imparagonabili ai gesti freddi e impassibili di Teotronico.

Nonostante ciò, esso è sempre in fase di sviluppo, basta pensare che il prossimo obiettivo è il raggiungimento delle 88 dita, per migliorare ulteriormente le sue performance.

Lucrezia Salvia III A CR

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.