Giorgio e “il libro” parlante della biblioteca magica

Giorgio in pomeriggio piovoso, ritornò da scuola tutto bagnato dalle scarpe fino al cappello.

Giorgio è un bambino che legge molto, infatti, quando ritorna da scuola va subito in biblioteca.

Nella sua città ci sono due biblioteche, una grandissima e l’altra piccola e piena di polvere. Lui va sempre in quella grande, ma quel giorno era chiusa per delle riparazioni. Allora entrò in quella piccola.

Giorgio vide una scrivania nera e graffiata, scaffali sporchi di una sostanza verde, il pavimento inguardabile ed infine come se non bastasse, una lampadina piccola e lampeggiante.

Giorgio e "il libro" parlante della biblioteca magica

Appena vi mise piede una campana suonò e una signora uscì fuori e disse: “Ciao! Io sono Margaret la bibliotecaria, di qua ci sono i libri per bambini”.

Giorgio in silenzio avanzò e prese un libro che si intitolava: “Il Libro”. Quando Giorgio lo aprì sentì una voce che disse: – “Sono il libro che parla, perché devi sapere che in questa strana biblioteca tutti i libri parlano e raccontano di sé”.

Rimase stupito poiché gli sembrava una cosa impossibile, ma il libro continuò dicendo: “Questa biblioteca è magica, ogni bambino parla con noi ed è nostro amico.”

Giorgio fu felice di tornare ogni pomeriggio in questa piccola biblioteca a scegliere un libro da leggere.

Era diventato il posto più interessante e piacevole dove trascorrere il tempo con i suoi libri amici.

Giulia Monforte

I A I.C. D’Alcontres

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.