Globalizzazione, i pro e i contro di un’integrazione tra i paesi del mondo

Globalizzazione: per definizione, è un processo di integrazione tra i paesi del mondo, che sta cambiando soprattutto il settore dell’economia ma che ha ripercussioni anche su tutti gli altri aspetti della vita delle persone in ogni angolo del pianeta, con riscontri sia positivi che negativi. Essa, senza ombra di dubbio, è un fenomeno con il quale tutti hanno a che fare e che garantisce uno sviluppo mondiale della vita degli individui, per cui rappresenta un’importante fonte di opportunità e di vantaggi sia culturali che economici.

Globalizzazione, i pro e i contro di un'integrazione tra i paesi del mondo

Per quanto riguarda i vantaggi economici, la globalizzazione ha permesso e ha favorito l’apertura di ogni paese ai commerci mondiali. Per cui, ad esempio, ad oggi è possibile la circolazione di materie prime che si trovano esclusivamente in alcune zone del globo o prodotti alimentari che crescono soltanto o in maggiori quantità in climi particolari. Per non parlare poi dell’introduzione globale di tecniche di produzione nuove e più efficienti e della facilitazione anche nella ricerca di lavoro oltre i confini dei singoli paesi. Per quanto riguarda, invece, i vantaggi culturali, questi sono molteplici.

Globalizzazione, i pro e i contro di un'integrazione tra i paesi del mondo

Ad esempio, grazie alle nuove tecnologie, ai satelliti e agli strumenti del mondo dello comunicazione, si ha la possibilità di vedere, anche in contemporanea, eventi sportivi o manifestazioni cinematografiche che si stanno svolgendo all’altro capo della Terra in quel preciso momento e poi, grazie ai numerosi nuovi espedienti digitali, è possibile condividere via Internet foto e video e anche comunicare con persone provenienti da ogni parte del pianeta. Tutto ciò ha permesso, inoltre, il confronto tra diverse culture e ha contribuito in molte regioni del globo alla conquista di maggiori diritti, ad esempio, da parte delle donne e un loro ulteriore coinvolgimento nel mondo del lavoro. Inoltre non è da sottovalutare anche l’importanza della condivisione delle conoscenze, a partire da quelle scientifiche fino ad arrivare a quelle di interesse personale. La globalizzazione, dunque, negli ultimi decenni ha permesso a milioni di persone di conquistare un tenore di vita più dignitoso. Eppure, nonostante possano essere molti gli aspetti positivi, se ne possono analizzare anche di negativi. Ad esempio, tra questi, la diffusione veloce di stili di vita da un continente all’altro può causare una perdita di identità culturale delle varie popolazioni e il dilagarsi dell’affermarsi di modelli culturali globali dominanti proprio a discapito delle realtà locali e della testimonianza delle diversità che caratterizzano il genere umano.

Globalizzazione, i pro e i contro di un'integrazione tra i paesi del mondo

Esistono poi anche dei rischi economici e sociali poichè, con il tempo, le grandi multinazionali che controllano il commercio globale hanno conquistato sempre più ampie fette di mercato a discapito dei prodotti e dei commercianti del luogo, e tutto ciò provoca anche la perdita di coltivazioni di piante e colture tradizionali. Inoltre c’è anche chi afferma che con la globalizzazione sia peggiorata la distribuzione della ricchezza e quindi è aumentato il divario fra paesi ricchi e poveri. In realtà bisogna per esempio notare che, nonostante sia aumentato il divario tra paesi ricchi e paesi poveri, la ricchezza mondiale media è aumentata e dunque grazie a questo processo il numero dei paesi poveri è fortemente diminuito.

Globalizzazione, i pro e i contro di un'integrazione tra i paesi del mondo

Tra gli effetti stessi della globalizzazione esistono infatti sia aspetti positivi che positivi, come nel caso dell’interdipendenza, il concetto meglio espresso con la famosa metafora “Una farfalla che batte le ali a Pechino può scatenare una tempesta in Alaska”. Per cui, se alcuni anni fa un terremoto che colpì una città dell’Asia in cui si assemblavano le memorie dei computer di tutto il mondo causò dei forti disagi anche in tutto l’Occidente e ci furono gravi limitazioni, allo stesso modo il recente sviluppo e la ripresa dell’economia americana sta rovesciando la situazione in tutto il mondo. Per concludere pertanto, se si riusciranno a contenere gli svantaggi della globalizzazione e si riuscirà anche a raggiungere un certo equilibrio globale, questo fenomeno diventerà un grande processo di sviluppo per tutto il pianeta che garantirà dei notevoli miglioramenti per la popolazione mondiale.

Noemi Pelleriti

Classe III, Scuola Sec. di 1° grado “Foscolo” di Barcellona P.G.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.