IVAN GIUSEPPE PANDOLFINO VINCITORE DEL CONCORSO “A NATALE PUOI”

IVAN GIUSEPPE PANDOLFINO     DEL PLESSO DI CUMIA DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO “A. LUCIANI”, VINCITORE DEL CONCORSO “A NATALE PUOI” ORGANIZZATO DALLA LIBRERIA “LA CASA DI GIULIA” LIBRI IN FESTA

 

Giovedì 28 dicembre 2017, nei locali della libreria La Casa di Giulia Libri in festa, si è tenuta la premiazione del concorso “A Natale puoi!” al quale hanno partecipato gli alunni delle scuole primarie di numerosi Istituti Comprensivi di Messina. Tra le centinaia di letterine inviate a Babbo Natale, in cui i bambini hanno raccontato i loro sogni, hanno espresso i loro desideri decorandole con i loro disegni, sono state selezionate le tre più simpatiche, commoventi o divertenti alle quali sono andati premi in libri e giocattoli. Il primo premio è stato assegnato al Ivan Giuseppe Pandolfino della classe V del plesso di Cumia, appartenente all’Istituto Comprensivo “Albino Luciani” che ha vinto un buono da 50 euro da spendere in libreria.

Questo il testo della letterina che Ivan ha letto con grande emozione nel corso della bellissima festa di premiazione.

Caro Babbo Natale

Ti scrivo con amore e grande interesse. Credo ancora nella magia del Natale e vorrei tanto che questa magia non smettesse di esistere; i bambini non dovrebbero mai smettere di credere e di sognare. Lo so che in questi giorni sei molto impegnato a portare doni a tutti i bambini del mondo, ma io ho una richiesta un po’ particolare che solo tu puoi ascoltare.

Voglio parlarti di Cecilia, la mia cuginetta bellissima. Lei ha 27 anni, ha una bambina di tre anni ed è una mamma meravigliosa! Negli ultimi mesi Cecilia ha avvertito dei forti dolori alle braccia e alle gambe; la stanchezza la uccideva piano piano e quando teneva la bambina in braccio cadeva, a volte facendosi male sia lei che la bimba.  Negli ultimi giorni Cecilia si è sottoposta ad una visita medica e ha scoperto di essere stata colpita dalla sclerosi multipla. Le è caduto il mondo addosso e noi familiari siamo molto tristi e dispiaciuti.

Caro Babbo Natale, io non scrivo questa lettera per chiederti un regalo, desidero soltanto che tu porti a Cecilia un po’ di gioia e serenità nel cuore. Quando farai tappa a Milano, ti prego di recarti all’Ospedale San Raffaele e dire ai medici di trovare velocemente una cura per i malati di sclerosi multipla. Se mi aiuterai a consegnare questo messaggio, la tua missione sarà per me un grande dono.

TVB, confido in te.  Viva la magia del Natale!!!              Ivan Giuseppe

Milena Crosca

scuola primaria di Cumia

Istituto A. Luciani.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.