I CANI BLU COLOR CIELO

Non c’è finzione; per le strade di Mumbai, in India, alcuni abitanti hanno avvistato dei cani di colore blu, un colore certamente insolito ed innaturale per degli animali.

Alcuni attivisti locali si sono subito messi in moto ed  hanno segnalato la stranezza al Maharashtra Pollution Control Board, l’agenzia statale che si occupa di inquinamento ambientale. Sono stati i  funzionari dell’agenzia a scoprire che un’azienda privata scaricava illegalmente della tinta blu nel fiume Kasadi, dove i cani erano soliti fare il bagno.

Ecco quindi la vera  causa dello strano colore,  si è trattato dell’inquinamento provocato dalle industrie lì presenti, in particolare stabilimenti chimici, farmaceutici e alimentari dell’area industriale di Taloja dove sono stati avvistati gli animali, le cui impressionanti foto sono state diffuse sui social network con l’hashtag #bluedogs, ed hanno subito raccontato  quello che stava accadendo in quell’area di produzione industriale.

I rifiuti non trattati  inquinanti colorati di blu  finiti nel fiume Kasadi, dove i cani probabilmente sono scivolati o sono entrati volontariamente assorbendo il colore, hanno fatto scattare l’immediata chiusura dell’azienda Ducol da  parte delle autorità indiane.

Arati Chauhan, capo della “Nave Mumbai Animal Protection Cell”, un’associazione ecologista indiana è rimasto scioccato nel vedere la pelliccia dei cani colorata.

L’Hindustan Times ha scritto che in tutto cinque cani sono stati contaminati dalla tinta. Stanno tutti bene: la sostanza non era tossica e i cani non dovrebbero avere conseguenze a lungo termine.

Il Kasadi scorre in un’area densamente industrializzata: secondo una ONG locale solamente nel complesso industriale di Taloja, lo stesso posto dove sono stati avvistati i cani blu, lavorano 977 industrie. Un’attivista locale per i diritti degli animali contattata dall’Hindustan Times ha accusato diverse altre industrie locali di minacciare la salute delle piante e degli animali locali, e ipotizzato che in futuro potrebbero esserci altri casi simili a quello dei cani blu.  Stavolta è andato tutto bene,  i  cani colorati sono stati catturati, analizzati e ripuliti perché la sostanza era solubile in acqua, e quindi è bastato un bagno per riportare i cani al loro colore naturale ma non è detto che tutto si possa risolvere sempre in maniera positiva.

 Martina Zaccone

 classe I B

 scuola media Garibaldi

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.