Cosa si cela dietro l’uso dei social?

L’uso eccessivo dei social network porta ad una dipendenza e ad un bisogno compulsivo di dover sempre controllare il proprio profilo.

La dipendenza da social network fa nascere nell’individuo la paura di rimanere tagliati fuori da ciò che succede nel mondo virtuale, di venire emarginati dalla community.  A tutto questo si aggiunge un’inevitabile dipendenza dai like, in quanto, grazie a questi si ha la sensazione di esistere e di avere tanti amici, anche se virtuali.

Quando like, commenti, tweet vengono a mancare si crea un senso di solitudine e di esclusione che causa quella che viene definita depressione da social. Tale forma di depressione porta ad isolarsi dal mondo reale con la conseguenza di ridursi, quindi, a trascorrere serate a casa piuttosto che relazionarsi con ciò che ci circonda.
Molti dei social network, come instagram, vengono intesi come un mezzo per condividere foto di viaggi o scene di vita quotidiana ma spesso i cosiddetti selfie vengono scattati in ogni istante della giornata, non rendendosi conto che alcuni possono essere persino pericolosi per l’incolumità dell’individuo. A causa di questo, si sta perdendo di vista la comunicazione verbale, quella che rendeva belli e interessanti i rapporti con gli altri.

Sono tutti dipendenti dai social? Forse, la dipendenza, può essere considerata solo un problema dei deboli, di persone con già gravi problemi di autostima o che soffrono di problemi di personalità e trovano nei social un conforto a cui aggrapparsi costantemente?

Ognuno di noi, dai più deboli ai più forti, potrebbe trovarsi, però,  in una situazione di dipendenza da social e il più delle volte risulta abbastanza difficile poterne uscire poiché la vita virtuale potrebbe risultare più appagante di quella reale.
L’uso sano dei social network implica il non dover cercare l’approvazione dei propri contatti, né sentire il bisogno di far sapere a tutti ciò che facciamo in ogni momento” così cita il sito online ‘Vivere più sani’ quando tratta l’argomento social.

Sebbene i social network ci permettano di condividere ogni istante della nostra vita, sarebbe opportuno tenere una parte di questi per noi affinché possiamo ancora sentirli come cari e speciali, in quanto condividendoli rischiamo di lasciar andare anche parte della nostra intimità!

 

Carlotta Giovenco III C BS

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.