ABBIAMO UN FUTURO DA …GIARDINIERI!!!

Martedì 21 novembre è stata la festa dell’albero. Tutta la nostra scuola ha organizzato qualcosa. Chi ha scritto delle poesie per gli alberi, chi ha costruito alberi con materiali da riciclo, chi ha disegnato un albero e l’ha colorato con legumi. Insomma dobbiamo dire che le idee non sono proprio mancate. Per concludere la giornata, inoltre, nel giardino della nostra scuola -dopo aver cantato tutti insieme una canzone dedicata all’albero- ne è stato piantato uno vero: un pesco!!! Chissà che emozione quando crescerà….magari qualcuno di noi inizierà anche a mangiare la frutta.

Invece noi quest’anno abbiamo avuto una bella idea. Perché non piantare dei semi in classe? Ognuno di noi ha portato dei semi ( chi di fiori, chi di basilico, lenticchie, pomodori, piselli; chi anche qualche seme di piccolo alberello..), della terra e dei vasi. Eravamo emozionati…anzi emozionantissimi. Con l’aiuto delle nostre pazienti maestre ci siamo sbracciati e siamo diventanti dei piccoli giardinieri! Certo, vi lasciamo immaginare il caos che abbiamo creato! Però le nostre maestre non ci hanno sgridati nemmeno una volta: erano felici di vederci così entusiasti.

Sappiamo che, per crescere bene, una pianta deve avere molta luce, deve avere acqua (non molta però) e deve respirare l’aria. E la nostra maestra ci ha anche detto che, per farla crescere bene, dobbiamo darle il nostro amore. Ebbene: è da martedì che ogni mattina andiamo a scuola e la prima cosa che facciamo è quella di controllare le nostre piantine. Controlliamo che abbiano abbastanza acqua e cerchiamo di vedere se già sta sbocciando qualcosa. La maestra Daniela ci ha detto che dobbiamo avere molta pazienza. La piantina, se curata, necessita molto tempo per crescere e noi non possiamo forzare la natura. Ieri mattina una nostra compagna ha detto che ha già visto qualche radice nel suo vaso…sarà vero o sarà solo la sua fantasia? Vi aggiorneremo presto!!

2A Domenico Piraino IC Milazzo 2

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.