Nuovo naufragio nel Canale di Sicilia, almeno 20 morti (da La Stampa.it)

Si rovescia un barcone con un centinaio di persone a bordo: 91 tratti in salvo. In quattro giorni soccorsi 10 mila profughi

Ancora un naufragio nel Canale di Sicilia, a 35 miglia dalle coste libiche: un barcone con un centinaio di persone a bordo si è rovesciato. L’allarme è stato dato da un velivolo di Eunavformed, la missione Ue, che ha avvistato i migranti in difficoltà e chiamato i soccorsi. Sul posto sono arrivate immediatamente le motovedette della Guardia costiera. Secondo le prime stime i morti sarebbero 20; 91 le persone tratte in salvo.

Nel Canale di Sicilia ci sono stati 24 interventi di soccorso, 16 sono già stati risolti: il bilancio del 26 maggio ammonta a circa tremila migranti recuperati, il che significa che negli ultimi quattro giorni sono stati soccorsi ben 10 mila profughi. Sull’account twitter, Eunavformed ha pubblicato una foto in cui si vedono un barcone semiaffondato ed una cinquantina di migranti, alcuni ancora appoggiati al barcone altri già in acqua, che chiedono aiuto all’aereo che li sta sorvolando, sventolando le magliette.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.