Back to school: è suonata la prima campanella al Terzo Comprensivo

L’ 11 settembre, alle 8.30 il Terzo Istituto Comprensivo ha aperto i battenti per accogliere i piccolini dell’Infanzia e le giovanissime “matricole” della Primaria e della Secondaria di I grado: visetti emozionati, occhi attenti e curiosi, mamme e papà trepidanti, insegnanti sia di consolidata permanenza che di neo arrivo pronti ad iniziare l’avventura di un nuovo percorso, con le fatiche e le gioie, le ansie e le soddisfazioni, le difficoltà e le soluzioni che via via si presenteranno.

il saluto agli alunni e ai genitori del D.S. Vadalà

In cabina di regia quest’anno è il Dirigente Scolastico Reggente prof. Stellario Vadalà che, insediatosi da pochi giorni, si è calato nelle dinamiche dell’Istituto in maniera propositiva, entusiasta, competente ed ha salutato con calore e simpatia alunni, genitori, docenti e collaboratori scolastici dopo il suono della fatidica campanella del primo giorno di scuola. Successivamente, bambini e ragazzi hanno trascorso la mattinata in attività socializzanti, tra giochi, esercitazioni ludico-motorie, disegni, visione di audio-visivi predisposti allo scopo, in ambienti accoglienti e colorati e spazi esterni adeguatamente scerbati, di cui si dà atto al Comune di Milazzo che ha velocizzato e portato a termine le operazioni, da tempo richieste, di pulizia e riordino degli spazi verdi di tutti i plessi del Terzo.

Diverse novità sono in atto, in particolare nel plesso Ciantro che ospita la primaria Baronello e la secondaria Zirilli: da una più marcata utilizzazione e condivisione degli spazi (biblioteca, aule, laboratori) alla sperimentazione di classi “aperte” avviata nelle prime, in cui gli alunni, limitatamente all’insegnamento della seconda lingua comunitaria, si spostano per gruppi nell’aula di francese o di spagnolo, in base alla scelta effettuata all’atto dell’iscrizione. Questa soluzione didattico-organizzativa ha consentito il rispetto delle scelte dei genitori, da un lato, e la composizione di classi numericamente equilibrate dall’altro, a vantaggio dell’apprendimento di tutti e di ciascuno.

Anche se un anticiclone capriccioso ha regalato in questi giorni tanto caldo, è giunto il momento di rimboccarsi le maniche e di augurare a tutti un buon anno scolastico.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

No announcement available or all announcement expired.