Concluso con successo l’emozionante tour estivo degli studenti del Liceo Sciascia-Fermi con Notre Dame de Paris

Nonostante le vacanze siano iniziate da un bel po’, gli infaticabili alunni dell’ Istituto Statale Superiore  Sciascia-Fermi continuano a mietere successi con il loro spettacolo Notre Dame de Paris. Giunti al termine del tour il bilancio è soddisfacente per tutti. Gli studenti, guidati dal team di insegnanti Dora Damiano, Sarina Amata, Maria Antonietta Giuffrè, Adele Tomasi Scianò coadiuvati dalla regista Irene Restifo Pecorella e dalla coreografa Daniela Alberto (alternanza scuola-lavoro), si sono esibiti in diversi palcoscenici della provincia di Messina e non solo. L’Istituto d’ Istruzione Superiore “Sciascia-Fermi” di Sant’Agata di Militello (Me) che da anni possiede un buon laboratorio teatrale diretto dalla prof.ssa Damiano, quest’anno grazie all’alternanza scuola lavoro, si è aperto al territorio con la collaborazione dell’associazione culturale I cachì.  Liberamente ispirato al romanzo di Victor Hugo e al musical di Riccardo Cocciante Notre dame de Paris,il musical ha rapito tutti per l’originale interpretazione degli alunni che hanno stupito ed emozionato le platee dei teatri Vittorio Emanuele di Messina, di Patti,  di Sant’Agata Militello, Torrenova, e del teatro Pietrarosa di Pollina. Sicuramente da evidenziare le voci straordinarie di questi ragazzi motivati e coinvolti in un lavoro che ha avuto come denominatore comune l’amore per la musica e per l’arte. La bellezza di quest’opera sta oltre che nelle incantevoli musiche, anche nel sapiente intreccio di voci melodiose e ben armonizzate e di balletti ben preparati. La scena si apre col narratore (Salvatore Sottile) che interviene in modo efficace e sicuro all’interno dell’opera, con la sua voce modulata, quindi si è assistito ad un susseguirsi di note che “ salgono su come le stelle” nella magica interpretazione dell’impeccabile Angelo Elmo nei panni del poeta Gringoire. Poi l’opera va avanti fluida in un crescendo di emozioni affidate alle voci calde e bellissime di Martina Sanfilippo e Melissa Dottore (Esmeralda e Fiordaliso) che si contendono il bel capitan Febo, straordinaria interpretazione e voce dirompente di Giuseppe Elmo. Gli altri contendenti l’amore di Esmeralda sono due voci giovanissime, poco più che quindicenni,  Sergio di Lapi (Quasimodo) grande talento vocale e  musicale, e  Moreno Noto (Frollo) ottima presenza scenica e interpretativa. Tutta la storia si sviluppa sotto lo sguardo eterno della Cattedrale di Notre Dame affollata dalla presenza di zingari e sans papiers il cui canto “i clandestini” è stato affidato alle giovani voci cristalline di Chiara La Monica, Elena Salerno e Giulia Tuccio, infine a completare la schiera degli attori, le zingare Beatrice Calderaro, Castano Serena, Iraci Benedetta, Sara Martino e i soldati Biagio Pirrone, Natale Abate e Gaetano Silla. Sullo sfondo ad animare lo spettacolo un folto gruppo  di studenti-ballerini che hanno dato il tocco magico alla rappresentazione trasportandoci in una dimensione eterea. Come ha affermato la prof.ssa Maria Larissa Bollaci dirigente del Liceo Sciascia- Fermi, “questa rappresentazione trasmette emozioni nuove fin dalle prime note ed è un crescendo che si rinnova tutte le volte che l’opera viene messa in scena”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.