I magnifici tredici: un’esaltante esperienza di alternanza scuola-lavoro

Una significativa e gratificante esperienza di alternanza scuola-lavoro si è svolta al Liceo Sciascia Fermi di Sant’Agata Militello ad opera di 11 alunni della classe 3C scienze applicate, uno di 4D scienze applicate e una 3 B scienze umane (gennaio-maggio 2018). Gli alunni, supportati da esperti da volontari di protezione civile del territorio e funzionari della protezione civile regionali e comunali, hanno intrapreso un percorso di studio sui rischi a cui il territorio è sottoposto(rischio sismico, idrogeologico ecc.), dapprima in modo teorico, poi hanno sperimentatole procedure di comunicazione e attivazione delle  buone pratiche di protezione civile e le regole comportamentali da adottare in caso di calamità. Gli studenti, da semplici osservatori, sono diventati dei veri e propri promotori di quanto appreso coinvolgendo i compagni di scuola con vere e proprie lezioni autogestite, adeguatamente preparati dalla responsabile della protezione civile regionale arch. Antonella Paparone. Tutto è partito da una formazione teorica in classe su vulcani e terremoti tenuta dall’insegnante di scienze e coordinatore di classe prof.  Perrone, insieme alle docenti Mariella Giuffrè ed Emanuela Lo Presti per quanto riguardala parte storico- artistica sui beni UNESCO in Sicilia. Il gruppo di lavoro formato dai docenti Sarina Amata (tutor scolastico alternanza) Benedetto Scavone (funzione strumentale alternanza scuola-lavoro): Dora Damiano, Diego Scaffidi, Livia Geraci, Marianna Agnello e Patrizia Drago, ha lavorato alla buona riuscita del progetto. L’architetto Paparone ha spiegato come opera la protezione civile ed ha illustrato il caso pratico della frana che ha colpito il paese di San Fratello nel 2010; dalla lezione in classe si è poi passati ad una visita guidata a San Fratello dove si è potuto costatare sul campo quali siano state le conseguenze della frana e quali gli interventi attuati dalla protezione civile per la messa in sicurezza del territorio. Un altro importante step è stato quello compiuto con la responsabile della protezione civile comunale architetto Rosalia Gentile che ha messo in luce le fragilità del territorio conducendo gli alunni sui luoghi del territorio comunale di Sant’Agata Militello che presentano rischi idrogeologici e spiegando in cosa consiste il piano di protezione civile comunale. Una giornata esaltante è stata quella svolta nella sede dei NOIS coni volontari di protezione civile, in particolare il referente Pippo Sgrò ha spiegato agli alunni i compiti e le competenze che hanno i volontari della protezione civile e come intervenire in situazioni di pericolo. Gli alunni hanno sperimentato di persona come montare le tende ed altre tecniche di intervento in caso di pericolo, mostrando curiosità e interesse nelle dimostrazioni pratiche e partecipando attivamente al lavoro dei volontari. Per un intero mese gli studenti, lavorando sul campo, hanno compreso i ruoli di coloro che organizzano i piani di sicurezza, mettendo in atto un’esperienza concreta di alternanza scuola lavoro che si collega alla presa di coscienza di un territorio che ha bisogno di attenzione e salvaguardia a partire dai cittadini. Per questo l’inserimento, all’interno del progetto, della collaborazione con l’Ente Parco dei Nebrodi. Bellezza paesaggistica e non solo questo è il senso della visita al Parco, organizzata dalla dott.ssa Fortunata Bua: ragazzi si sono immersi all’interno del Parco apprezzandone le peculiarità e valorizzandone non solo il patrimonio ambientale ma anche turistico e più ampiamente culturale, spesso messo a rischio da incendi e frane. Qui, in posti apparentemente lontanissimi dai classici luoghi del divertimento, possono riscontrarsi il valore della bellezza, il sentirsi un tutt’uno con la natura, la condivisione e la socialità.Ultimo momento formativo si è svolto al lungomare di Sant’Agata Militello con una  manifestazione finale che ha evidenziato l’estrema importanza di una buona attività di informazione e sensibilizzazione preventiva nei confronti della popolazione allo scopo di creare una consapevolezza dei rischi con cui si è costretti a convivere e dei comportamenti idonei da adottare per prevenire situazioni di pericolo.
Le istituzioni e i nostri giovani alunni, attivi in tale progetto con il comune di Sant’Agata Militello i vertici del Dipartimento di  Protezione Civile Regionale, i volontari della Protezione civile, le scuole di Sant’Agata Militello, la Croce Rossa, i Vigili del Fuoco, il Corpo Forestale hanno generato un patrimonio di competenze e disponibilità dal quale non si può prescindere. Gli alunni si sono resi protagonisti della giornata partecipando a conferenze di esperti, proponendo video e altro materiale per gli altri studenti e la cittadinanza e diffondendo ciò che avevano imparato in momenti di workshop e seminari informativi. Il progetto ha avuto una ricaduta sicuramente positiva non solo sulla scuola ma su tutta la comunità.

Prof. Mariella Giuffrè

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.