A Sigonella gli allievi del Majorana spiccano il volo

Il percorso di crescita culturale degli allievi di Trasporti e Logistica, Conduzione del mezzo aereo (ex aeronautico) dell’ITT “Majorana” di Milazzo si arricchisce di un altro importante momento formativo.

Da lunedì 28 maggio a venerdì 1 giugno i ragazzi della IV ACR sono stati infatti impegnati in attività di alternanza scuola-lavoro presso l’Aeroporto dell’Aeronautica Militare di Sigonella, grazie ad una convenzione sottoscritta dal Dirigente Scolastico Stello Vadalà e dal Comandante del 41° Stormo e dell’Aeroporto di Sigonella, Colonnello Pilota Francesco Frare.

Gli studenti, suddivisi in gruppi di lavoro e coordinati dal tutor esterno Luogotenente Giuseppe Fiore e dei referenti di reparto Marescialli Carmelo Consoli, Salvatore Panebianco e Salvatore Cappello, hanno seguito il personale militare nelle varie e articolate attività di gestione dell’importante struttura, affiancando a rotazione gli operatori di controllo dello spazio aereo, i controllori di Torre e Radar, ufficiali e sottoufficiali del servizio meteo, i tecnici del gruppo manutentori velivoli, interloquendo anche con i piloti ed i componenti degli equipaggi.

Nel rispetto dei rigidi protocolli di sicurezza militare, ma comunque in un clima di grande serenità e cordialità, attraverso un avvincente tour tra hangar, torre di controllo, sala carteggio, stazione meteo e sale briefing, gli allievi hanno visto prendere forma quanto studiato e appreso nelle aule e nei laboratori di simulazione della scuola.

Non sfugge certamente l’importanza dello stage che, oltre ad essere stato altamente qualificato sotto il profilo squisitamente tecnico, ha dato l’opportunità di implementare le capacità relazionali e di team working necessarie all’interno di una struttura organizzativa complessa, i cui vari livelli interagiscono dinamicamente per offrire servizi essenziali per la difesa e la gestione del traffico aereo.

L’esperienza è, inoltre,  stata senz’altro utile anche per l’orientamento in uscita, offrendo in unica soluzione la possibilità di osservare pressoché tutte le professionalità operanti nel settore aeronautico, dal pilota al controllore di volo, dal meteorologo al manutentore, all’operatore di supporto logistico a terra e a bordo; in sintesi, una conferma della versatilità del corso di studi in Trasporti e Logistica dell’ITT “E. Majorana”, in un momento storico in cui si registra da parte delle compagnie aeree e degli aeroporti di tutto il mondo una crescente richiesta di piloti e operatori di terra.

A conclusione dell’esperienza, gli studenti, accompagnati dai tutor interni prof. Massimo Chillemi e prof. Marco Zappalà, hanno incontrato il Colonnello Frare, che nel corso di una breve e piacevole cerimonia nel piazzale bandiera della base ha consegnato gli attestati di partecipazione allo stage.

Il Comandante ha condiviso con i tutor scolastici la piena soddisfazione per l’esito dell’attività, che, in perfetta continuità e sintonia con il normale curricolo scolastico, ha certamente conseguito il principale obiettivo dell’alternanza scuola-lavoro, ovvero creare un circuito virtuoso e complementare tra gli aspetti teorico ed esperenziale dell’apprendimento.

Non sono infine mancate, da parte del personale militare che ha seguito lo svolgimento dello stage, parole di apprezzamento per il grado di preparazione evidenziato dai nostri ragazzi.

Lo stage presso l’Aeroporto Militare di Sigonella conclude nel migliore dei modi un anno importante per la specializzazione Trasporti e Logistica del nostro istituto, durante il quale non sono mancati altri interessanti momenti di formazione programmati in parallelo al consueto percorso curriculare, quali il battesimo del volo, le visite tecniche allo stabilimento della Flying Legend ed all’aeroporto di Palermo, il corso di alternanza scuola-lavoro “Progettazione costruzione e verifica di una galleria del vento subsonica” presso il Dipartimento di Ingegneria di Messina.

A margine di questo breve resoconto, è doveroso un ringraziamento per il Primo Maresciallo Carmelo Savoca, che ha seguito passo passo passo l’intero iter della convenzione, dai primi contatti alla stipula finale, ed ha curato gli aspetti organizzativi ed amministrativi dell’iniziativa, cui hanno contribuito anche i colleghi Margherita Sidoti, Giovanni Micali e Cristina Sommella, svolgendo il per niente scontato ruolo di accompagnatore.

Massimo Chillemi

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.