Green Technologies Award premia l’Energy Team dell’ITT Majorana

Si è conclusa il 31 maggio con la premiazione a Stezzano (Bergamo), la competizione nazionale “Green Technologies Award, verso Impresa 4.0 e Scuole Sostenibili”, a cui l’Istituto milazzese, forte della sua vocazione tecnica e del suo animo green, si è voluto cimentare con trentotto scuole provenienti degli Istituti di Istruzione Secondaria Superiore e i Centri di Istruzione e Formazione Professionale del territorio nazionale di tutta Italia.

La sfida, lanciata per l’ottavo anno consecutivo dalla Schneider Eletric e dal MIUR, è promossa per rafforzare, attraverso una competizione che valorizza i giovani talenti e la loro creatività progettuale, la consapevolezza che un utilizzo sicuro, affidabile, efficiente, sostenibile e interconnesso dell’energia sia fondamentale per il nostro futuro.

Un gruppo selezionato di dodici alunni provenienti dalle specializzazioni di Elettrotecnica ed Elettronica, Meccanica, Meccatronica ed Energia, Informatica e Telecomunicazioni, con il tutoraggio del prof. ing. Caprì Giuseppe, ha lavorato scrupolosamente in sinergia riuscendo a portare avanti un progetto interdisciplinare in cui ogni sottogruppo poteva dare un contributo derivante dalla propria specializzazione.

Per diversi mesi l’Energy Team ha lavorato sul progetto “Think Smart, Learn Efficient” che, basandosi sul check-up energetico iniziale e sul data logging dei principali parametri elettrici delle varie parti dell’edificio scolastico, ha individuato i picchi di consumo e sviluppato delle analisi per fasce orarie e, dopo aver identificato i punti di criticità sui quali operare, ha definito le soluzioni più adeguate al miglioramento dell’efficienza energetica del plesso.

– Ancora una volta la nostra scuola ha dimostrato di essere all’altezza della sua mission: formare  tecnici specializzati preparati e adeguatamente formati, professionisti creativi, capaci  di affrontare le sfide che un mercato del lavoro sempre più complesso ed esigente ci lancia – sono queste le parole con cui il D.S. Vadalà ha accolto la notizia del secondo posto alla prestigiosa competizione, che ha premiato con 7000 euro di cui 5500 in strumentazioni,  i migliori progetti per la digitalizzazione e un utilizzo sicuro, affidabile, efficiente e interconnesso dell’energia in ambito industriale, civile e scolastico.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.