“La salute nel grano”

Lunedì 14 maggio la Scuola secondaria di Gioiosa Marea “E. Aragona” ha partecipato presso l’auditorium “F. Borà” al seminario “Processo di produzione e costituenti del grano” nell’ambito del progetto “Legalità: Educazione alimentare”. Il dirigente scolastico Leon Zingales ha introdotto l’argomento, soffermandosi sulla necessità di salvaguardare la nostra salute, ritornando a consumare cibi sani e poco raffinati, quali sono quelli della nostra tradizione. Ha diffusamente trattato l’argomento la dottoressa Lorena Scandura, laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari. Attraverso l’esperienza tattile del grano, i cui chicchi sono stati distribuiti agli studenti, la relatrice ha illustrato le componenti del cereale e ha trattato i vari processi di lavorazione, che vanno dalla macinatura, la produzione della farina, all’impastamento, attraverso il lievito. La dottoressa ha evidenziato le differenze tra il lievito madre naturale e il lievito di birra di tipo industriale. I ritmi di produzione e la domanda dei consumatori impongono ai panifici ritmi sostenuti nei quali purtroppo il lievito madre viene solo parzialmente utilizzato. Non a caso molti disturbi alimentari sono causati dai processi di lievitazione molto rapidi. Stimolante l’interazione tra l’esperta e gli studenti, che in buona parte hanno mostrato di conoscere il processo di produzione del pane nel forno a legna. La speranza è che ancora il territorio dei Nebrodi sia depositario di tradizioni salutistiche e la scuola, come in questo caso, si faccia promotrice di buone pratiche.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*