LA III A MM PROTAGONISTA A MILANO

L’esperienza didattico-imprenditoriale ha sviluppato negli allievi della III A Meccanica, Meccatronica ed Energia del Majorana la passione per la realizzazione di manufatti originali e riciclabili.

Dopo aver superato la selezione regionale sfidando 135 team e più di 2000 allievi provenienti da tutta la Sicilia, guidati dal Prof. Giuseppe Massimo Bucca, gli alunni: Mihai Arbore, Christian Ballarino, Antonino Moreno Bella, Umberto Bellamacina, Fabian Calderone, Ivan Chiofalo, Alessandro Di Giovanni, Luca Foti, Giovanni Gambino, Giuseppe La Rosa, Andrea La Scala, Salvatore Lanuzza, Alessio Saporita, Antonio Scibilia, Andrea Scolaro, Roberto Sottile e Marco Tomasello hanno partecipato alla selezione nazionale tenutasi a Milano il 5 e 6 giugno 2017, confrontandosi con i vincitori giunti dalle restanti regioni italiane.

La loro proposta imprenditoriale denominata “Safely Recycle JA “ha simulato l’immissione nel mercato di prodotti di grande utilità e design moderno divisi in: Safely Breakfeast, Safely Coaster, Safely Draw e Safely Pocket sviluppati dal riutilizzo delle cinture di sicurezza dismesse dopo la rottamazione delle autovetture.

In occasione della manifestazione nazionale BIZfactory 2017, con le materie prime gentilmente offerte dalla ditta Rifotras di Messina, i ragazzi hanno perfino implementato la loro produzione con la realizzazione di un nuovo prodotto “Safely BIZ”, un originalissimo portachiavi ricavato dagli sfridi dei processi produttivi e caratterizzato dalla presenza rilevante del logo aziendale realizzato in acciaio inossidabile alla fresatrice a controllo numerico.

Dal loro riutilizzo si è realizzato, infatti, un prodotto che può avere un impiego versatile come arredo di tendenza, originale perché marchiato a caldo attraverso l’utilizzo di uno stampo in 3D in ottone realizzato dagli allievi stessi negli attrezzati laboratori di Meccatronica.

Il pittogramma del logo raffigura il simbolo del riciclaggio e racchiude l’immagine delle cinture di sicurezza. Ciò crea un messaggio preciso di unione tra riciclo e sicurezza nelle tonalità di blu e bianco.

Nella due giorni milanese i ragazzi hanno affrontato con grande maturità, determinazione e competenza tre differenti prove.

Il primo giorno presso il Palazzo Mezzanotte a Piazza degli Affari hanno sostenuto un’audizione di 15 minuti al cospetto di una giuria formata da dirigenti di grandi multinazionali e da delegati del MIUR e un elevator pitch della durata di 3 minuti di fronte al grande pubblico.

Il secondo giorno presso il Talent Garden di Milano Calabiana è avvenuta invece l’esposizione dei manufatti e l’allestimento dello stand.

Orgoglioso dell’esperienza che hanno realizzato gli alunni, il D.S. Stello Vadalà ha voluto sottolineare come il Majorana riesca sempre a centrare obiettivi importanti.

La realizzazione degli articoli premiati è stata possibile in seno alla esperienza dell’Alternanza Scuola-Lavoro prevista dalla Legge 107 attraverso un percorso fortemente innovativo proposto da Junior Achievement Italia (JA Italia), ente accreditato presso il MIUR per i progetti didattici.

I ragazzi impegnati nella progettazione hanno fondato una MINI-IMPRESA organizzata dal punto di vista amministrativo e della gestione, hanno previsto e creato ruoli tipici d’azienda quali: amministratore delegato, tesoriere e responsabile marketing.

GIUSEPPE BUCCA

Print Friendly, PDF & Email

Sii il primo a commentare sul "LA III A MM PROTAGONISTA A MILANO"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.


*


*